mercoledì 6 gennaio 2021

"L'Ascesa" Il capolavoro di Larisa Shepitko è disponibile in DVD


Il 6 Gennaio del 1974 nella città di Murom, iniziavano le riprese de "L'Ascesa" il film sovietico della regista Larisa Shepitko. Le riprese de "L'Ascesa" non furono affatto facili per via della neve e del gelo che c'era sul set, l'idea della regista era quello di rendere il film più realistico possibile e coerente con il racconto di Vasil Býkaŭ, da cui il film trasse ispirazione. Nonostante le difficoltà delle riprese il film fu terminato un mese prima del previsto. Ma i problemi non finirono lì, infatti le autorità di regolamentazione sovietiche tentarono di bandire il film perché a detta loro mostrava la resistenza bielorussa partigiana come una "parabola religiosa con una sfumatura mistica", contraria quindi ai principi dell'ateismo dell'URSS. Larisa ribatté che lei non era religiosa e che la storia di come uno tradisce l'altro è vecchia quanto il mondo. Secondo lei, Giuda e Gesù erano sempre esistiti e che se la leggenda riguardava le persone, significava che era viva in ogni persona. Quando Pyotr Masherov, il primo segretario del Partito comunista bielorusso, venne invitato a una visione privata del film organizzata da Elem Klimov (marito della Shepitko), durante la visione del film si commosse e a fine proiezione si alzò in piedi e applaudì la regista. Questo evento ne permise la distribuzione nelle sale cinematografiche.

Il film in Italia, grazie a General Video, ha potuto vedere luce nel 2012 in un'edizione DVD, contenente il film nella sua versione originale con l'audio in russo codificato in Dolby Digital 5.1 e i sottotitoli in italiano (per udenti e non). Non contiene extra.
Il DVD può essere acquistato nello store di Amazon su questo link, al pezzo di 9,99 Euro.

Tutti i film sono personali ma il desiderio di filmare L'Ascesa era quasi un bisogno fisico. Se non lo avessi girato sarebbe stato un disastro per me. Non sarei riuscita a trovare altro materiale in cui trasmettere le mie opinioni sulla vita, sul significato della vita.

0 Commenti:

Posta un commento

Post più popolari